il blog di luigi sarto

Gli incontri più importanti sono già combinati dalle anime prim'ancora che i corpi si vedano. Generalmente, essi avvengono quando arriviamo a un limite, quando abbiamo bisogno di morire e rinascere emotivamente.

Gli incontri ci aspettano, ma la maggior parte delle volte evitiamo che si verifichino. Se siamo disperati, invece, se non abbiamo più nulla da perdere oppure siamo entusiasti della vita, allora l'ignoto si manifesta e il nostro universo cambia rotta. (Paulo Coelho da "11 Minuti")

sabato 19 luglio 2014

Il regno dei cieli si può paragonare a un uomo che ha seminato del buon seme nel suo campo. Ma mentre tutti dormivano venne il suo nemico, seminò zizzania in mezzo al grano e se ne andò. Quando poi la messe fiorì e fece frutto, ecco apparve anche la zizzania. Allora i servi andarono dal padrone di casa e gli dissero: Padrone, non hai seminato del buon seme nel tuo campo? Da dove viene dunque la zizzania? Ed egli rispose loro: Un nemico ha fatto questo. E i servi gli dissero: Vuoi dunque che andiamo a raccoglierla? No, rispose, perché non succeda che, cogliendo la zizzania, con essa sradichiate anche il grano. Lasciate che l'una e l'altro crescano insieme fino alla mietitura e al momento della mietitura dirò ai mietitori: Cogliete prima la zizzania e legatela in fastelli per bruciarla; il grano invece riponetelo nel mio granaio. (Matteo 13,24-30)

forse il segreto è vedere la bellezza che è in noi, quella che ci rende unici.
quella che ci fa simili agli angeli, caduti sulla terra, con una sola ala e ferita.
inseguendo sempre il bisogno d'amore, cercando di riempire quel vuoto che ci porta via da noi...

forse la verità è questa, trovare quella bellezza preziosa in noi.
i nostri punti di luce. rendere grazie e custodirli. e imparare a farli brillare sempre di più, dargli luce, valorizzarli... portarli per il mondo con vanto.

il bene e la generosità... gettare 1000 semi nel campo arido, sapendo che almeno uno di loro attecchirà e darà fiore e sarà frutto... non sporcarsi le mani con la zizzania, non lasciarsi intaccare dalle zone d'ombra altrui... ma custodire il grano, la luce, il proprio cuore...

perché Dio conterà ad uno ad uno i nostri punti di luce. e non le nostre zone d'ombra.
e perché il bene fatto e donato ripagherà del male fatto. ma il male che viene dopo in nessun modo potrà cancellare il bene di prima...

Nessun commento:

Posta un commento