il blog di luigi sarto

Gli incontri più importanti sono già combinati dalle anime prim'ancora che i corpi si vedano. Generalmente, essi avvengono quando arriviamo a un limite, quando abbiamo bisogno di morire e rinascere emotivamente.

Gli incontri ci aspettano, ma la maggior parte delle volte evitiamo che si verifichino. Se siamo disperati, invece, se non abbiamo più nulla da perdere oppure siamo entusiasti della vita, allora l'ignoto si manifesta e il nostro universo cambia rotta. (Paulo Coelho da "11 Minuti")

giovedì 24 aprile 2014

senza titolo

Averti qui e non poterti toccare
Sei andata via ieri notte verso le tre
Che grande che è questo tuo letto
Che caldo fa tremo e non ho freddo
Tu dormi già come un sasso hai detto
E fuori piove e io devo andare a lavoro
E sabato tesoro e tu sei di cattivo umore
Per colazione ti offrirò un po’ di me
Quanti abbracci lo vedi che non sono pronto
A lasciarti andare a lasciarti andare

Chissà perché sei così
Chi ti ha rubato il cuore
Forse sono stati gli slavi al mercato
A rubare la voglia che avevi di amare
Che forse conservavi tra il portafogli e le chiavi

Dimmi cosa nei hai fatto delle mie parole
Delle promesse che non mi ha fatto
Se hai ancora così tanta paura
Così tanta da restare lì in silenzio
Mentre io qui ti giuro sto bene
Ma stasera non riesco più ad aspettare
A restare senza vederti senza poterti ascoltare
Dov’è la tua voce e dove sono le tue mani

Chissà perché sei così
Chi ti ha rubato il cuore
Forse sono stati gli slavi al mercato
A rubare la voglia che avevi di amare
Che forse conservavi tra il portafogli e le chiavi

Stasera Annalisa manchi più del solito
Manchi come prima che arrivassi
Manchi come se la distanza fosse enorme
Ed io non riesco più a trattenere questa voglia
Che ho di te che mi hai lasciato addosso
E non ho altre soluzioni adesso
Che scriverti un’ennesima stupida canzone
Che forse tu non leggerai mai

Chissà perché sei così
Chi ti ha rubato il cuore
Forse sono stati gli slavi al mercato
A rubare la voglia che avevi di amare
Che forse conservavi tra il portafogli e le chiavi

e ti penso forte e mi resti dentro
e tardi ad uscire dal cuore e dalla mente
e ti penso forte e vorrei rivederti

Nessun commento:

Posta un commento