il blog di luigi sarto

Gli incontri più importanti sono già combinati dalle anime prim'ancora che i corpi si vedano. Generalmente, essi avvengono quando arriviamo a un limite, quando abbiamo bisogno di morire e rinascere emotivamente.

Gli incontri ci aspettano, ma la maggior parte delle volte evitiamo che si verifichino. Se siamo disperati, invece, se non abbiamo più nulla da perdere oppure siamo entusiasti della vita, allora l'ignoto si manifesta e il nostro universo cambia rotta. (Paulo Coelho da "11 Minuti")

giovedì 24 novembre 2011

Bastava aspettare

Bastava aspettare

Per le vie del centro è già natale
incomprensibilmente
è in un momento che tutto cambia ci lascia
e poi va via

Sono davvero incomprensibili le traiettorie
che si tracciano e diventano vere
tu che ti trovi a camminare per il centro e
loro che erano solo pensieri

Rit.
Forse bastava aspettare
solo aspettare ancora un po’
dicono che le cose poi succedono
quando fai finta di non aspettarle più

Io mi volto e faccio finta che sto bene
e ripasso nei posti di noi insieme
ma per loro sono uno come tanti
ora saranno di altri due che poi arriveranno

Sarà la distanza che si allunga e ci confonde
sarà il tempo che passa e ci calpesta
o io e te che potremmo ricaderci
e non ci connettiamo più

Forse eravamo in guerra
con le emozioni sotto scorta
ma per noi era il gioco di scoprirsi senza pretese
poi d’un tratto atterraggi confusi e prove tecniche di arrese

Rit.
Forse bastava aspettare
solo aspettare ancora un po’
dicono che le cose poi succedono
quando fai finta di non aspettarle più

Ma io ti aspetto ancora
lì dove tante volte mi hai aspettato tu
la dove la distanza che misura il tempo
riporta le cose che non vanno via
la dove verranno gli altri a chiedere di noi
dove c’è un mondo pronto e tu che vai

Forse eravamo in guerra
e non lo sapevamo…

Nessun commento:

Posta un commento